Bambini in piscina senza rischi

Magazine

La piscina può essere il cocoon di tutta la famiglia in questo periodo estivo, il rifugio e il ristoro dalla città calda e assolata ma allo stesso tempo rischia di diventare un ostacolo alla serenità dei genitori che non sanno come comportarsi con i bambini, soprattutto neonati: in realtà per i bambini la piscina è sempre un’opportunità di benessere, basta gestirla nel modo giusto, oltre ad essere un’occasione di svago anche per i genitori che, con le giuste precauzioni, possono godersi un meritato riposo.

L’acqua è l’elemento primordiale e rappresenta una sorta di habitat naturale per il bambino e per gli adulti: i benefici dunque di un bagno in piscina all’aperto sono molteplici e, soprattutto dal punto di vista psichico, collegati al relax che procura il massaggio acquatico e l’effetto anti-stress del contatto con l’acqua. I bambini in acqua con i genitori si sentono protetti, in una dimensione idillica e felici perchè il contatto con l’acqua, in piscina o al mare, favorisce il rilascio di endorfine. Per goderti la piscina in pieno con i tuoi bambini è meglio seguire alcune precauzioni, alcune delle quali sono state promosse dall’Associazione Acquatic Education patrocinata dal Ministero della Salute con il decalogo della sicurezza che fa parte della campagna volta a sensibilizzare i genitori sui rischi di portare i bambini in piscina, al mare, come al lago.

Precauzione per i neonati

  1. Controllare la temperatura dell’acqua che deve essere tra i 28 e i 30 gradi, cosa che può anche essere chiesta al personale della piscina.
  2. Fare uscire il neonato dall’acqua se trema.
  3. Fare abituare il neonato all’acqua immergendolo gradualmente.
  4. Per difendersi da virus e batteri innanzitutto è meglio evitare di portarli in piscina se sono reduci da mal di pancia, mal di stomaco oppure da malattie infettive.
  5. Mettere dei pannolini resistenti all’acqua e contenitivi

Precauzione per tutti i bambini

  1. Valutare le capacità natatorie perchè saper galleggiare non significa saper nuotare ma spostarsi in acqua con il miglior rendimento possibile: significa saper gestire anche la respirazione sott’acqua inspirando fuori dall’acqua ed espirando facendo le classiche bollicine.
  2. Meglio non lasciarli da soli in acqua a meno che non ci sia del personale con loro perchè un crampo o un malore possono mettere a rischio il bambino.
  3. Stare attenti allo sbalzo termico: bisogna entrare in acqua in maniera graduale per evitare lo shock termico, soprattutto se si è stati molto tempo al sole.
  4. Per quanto riguarda la digestione è necessario non entrare in acqua se prima non sono passate almeno 3 ore da un pasto e due ore da uno spuntino.
  5. Meglio evitare bibite ghiacciate o molto fredde prima e dopo l’entrata in acqua.
  6. L’immersione in acqua in apnea deve sempre essere controllata da qualcuno presente fuori dall’acqua anche se si fa per gioco.
  7. Per evitare verruche o altri tipi di infezione meglio portare sempre le ciabattine di gomma pulite e utilizzate solo per la piscina.
  8. La doccia prima di entrare in piscina è fortemente raccomandata.
  9. I bambini, con o senza braccioli, devono stare sempre sotto osservazione in acqua.
  10. Gli asciugamani devono essere sempre puliti e personali o al massimo quelli usa e getta. Usarli sempre anche per stare sdraiati a bordo piscina o sul lettino.
Posts by

Eliana Fortuna

Laureata in Scienze della Comunicazione, ha lavorato nel Marketing con specializzazione web. Approda alla comunicazione digitale, con il giornalismo. Attualmente content media editor per il blog/magazine del Forum e per il blog e i social di ANIF.

Leave a Comment

Back To Top

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.