Sai di cosa ha bisogno il tuo corpo? Chiedi all’istruttore

Magazine

Longilinea, formosa oppure muscoloso, asciutto, esile: esistono diverse tipologie di corporatura, siamo sicuri di sapere di cosa il nostro corpo ha bisogno quando varchiamo la soglia della palestra? Magari vogliamo essere formose ma data la nostra altezza e il nostro fisico corpulento, un allenamento con carichi troppo elevati potrebbe farci diventare tarchiate. Oppure vorremmo perdere massa grassa in modo importante ma senza perdere il tono muscolare. Gli esempi potrebbero essere moltissimi perché il fitness fai da te molto spesso, non solo potrebbe essere controproducente ma potrebbe generare frustrazione per l’incapacità di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Una valutazione dei bisogni legati all’aspetto fisico come alla buona salute del nostro corpo può essere effettuata solo insieme ad un bravo istruttore che ci indirizzerà verso le corrette scelte. È quello che accade nel follow- up, un percorso di consulenza che in un centro sportivo, dopo un dialogo con un tecnico competente ti ritaglierà un programma di attività fisica su misura. Ricorda: quando i risultati arrivano la motivazione aumenta e il rischio di abbandono si allontana sempre più.

Forza vs massa: due tipologie di allenamento

Tra le esigenze di chi entra in una palestra possono esserci:

  • Aumentare la forza e la resistenza
  • Aumentare il volume muscolare

Aumentare la forza ha dei risvolti “nascosti” che spesso tralasciamo: oltre ad essere più potenti e aumentare la resistenza cardiaca, diventiamo anche più agili, diminuendo il rischio di infortuni nel tempo e incrementando i risultati sportivi. Diventiamo insomma più bravi nello sport che amiamo e soprattutto fatichiamo di meno, migliorando sempre più la nostra energia muscolare.

Un allenamento di forza si esegue con carichi di lavoro minori, cioè pesi più leggeri ma un numero di ripetizioni delle serie di esercizi maggiore. Un allenamento, insomma, più diluito e meno esplosivo.

Allenare la massa muscolare è possibile integrando in un allenamento che, questa volta, sarà esplosivo, quindi con alti carichi e serie minori, l’alimentazione giusta, prevalentemente proteica perché diverse nel primo e nel secondo tipo di allenamento sono le fonti di approvvigionamento energetico.

Aerobico vs anaerobico

Anche se è sempre bene alternarle o unirle in un unico allenamento queste due modalità perseguono obiettivi differenti e procurano anche benefici complementari.

L’allenamento aerobico è fondamentale per una vita in buona salute, per il buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare e per prevenire diabete, ipertensione e altre patologie. L’allenamento aerobico fa dimagrire e se il nostro scopo è questo deve essere necessariamente integrato nella nostra fitness routine.

Dimagrire però può voler dire: perdere massa grassa ma anche massa magra, cioè muscolo, un risultato non desiderabile perché meno massa muscolare significa metabolismo lento e possibilità di incorrere in lesioni muscolari più facilmente.

La differenza tra allenamento aerobico e anaerobico sta nell’uso dell’ossigeno per la risintesi dell’ATP: l’Adenosin tri-fosfato, la molecola energetica necessaria per l’attività muscolare. Quando corriamo, ad esempio, classico esempio di allenamento aerobico usiamo ossigeno per produrre ATP, al contrario quando facciamo uno squat con carico da sollevamento, esempio di allenamento anaerobico, non usiamo ossigeno per la produzione di ATP.

I risultati che si raggiungono con questi due tipi di allenamento sono molto diversi ma entrambi necessari alla nostra salute: quindi teniamo il cuore in salute e preveniamo patologie metaboliche con l’allenamento aerobico ma sviluppiamo la massa magra necessaria al metabolismo e ad arrotondare la nostra muscolatura, definire il punto vita, dare una forma armoniosa a gambe e braccia, aumentare il tono di gambe e glutei ecc.

Da questi esempi si capisce come un’assistenza durante l’allenamento da parte di un istruttore bravo e competente sia essenziale per non sprecare energia in una tipologia di attività che non è idonea alla nostra corporatura e potrebbe farci incorrere anche in problemi di salute.

Raggiungi i tuoi obiettivi muscolari

Posts by

Eliana Fortuna

Laureata in Scienze della Comunicazione, ha lavorato nel Marketing con specializzazione web. Approda alla comunicazione digitale, con il giornalismo. Attualmente content media editor per il blog/magazine del Forum e per il blog e i social di ANIF.

Leave a Comment

Back To Top

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.